Hegi, COME PIETRE NEL FIUME

Sguardo di donna, di una diversa, perché donna e perché nana: sguardo lucido, coraggioso, pieno di dolore. Attraverso i suoi occhi, chi legge impara a considerare normale quello che prima non lo era, fa i conti con la propria diversità, ne esce più ricco; perché, attraverso Trudi, ha imparato ad accettarsi di più.

Il racconto in terza persona, che ci fa entrare attraverso quello sguardo nelle vicende di un piccolo paese sulle rive del Reno, e anche nella tragica storia tedesca della prima metà del ‘900, segue la protagonista nel passaggio dall’infanzia all’età adulta e poi la lascia, piccola e grande, indimenticabile, nei nostri cuori.

Ursula Hegi, Come pietre nel fiume
Feltrinelli 2010, euro 10,00

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...